Istituto di Psicoterapia del bambino e dell’adolescente

Fondato nel 1975

Seminari

La costruzione dell’identità nel bambino: processi empatici e disturbi dello sviluppo

Dott.ssa Gilda Bertan
Psicologa Psicoterapeuta

24 gennaio 2009

Viene esplorato il processo di costruzione dell’identità da parte del bambino, mettendo in relazione riflessioni orientate filosoficamente e psicoanaliticamente con specifici studi della psicologia dello sviluppo.

Leggi tutto

L’immaginario infantile nel Rorschach

Dott.ssa Mariateresa Aliprandi
Psicologa Psicoterapeuta Socio fondatore e membro dell'Associazione Area G.

Dott.ssa Anna Maria Rosso
Psicologa  Psicoterapeuta

17 febbraio 2009

La felice integrazione tra l'approccio winnicottiano di una veterana dell'utilizzo del Rorschach in età  evolutiva, Mariateresa Aliprandi, e il  rigore e la ricchezza del metodo Exner, nell'apporto di  Anna Maria Rosso, in una  serata  di presentazione e dibattito  attorno al recente volume a quattro mani "L'immaginario infantile nel Rorschach" edito da Franco Angeli.

Adolescenti difficili da raggiungere: esempi e riflessioni

Dott.ssa Angela Gesuè
Psichiatra Membro Ordinario SPI

14 marzo 2009

Nel corso del seminario verrà presentato e discusso dal punto di vista teorico tecnico il materiale riguardante tre tipologie di adolescenti particolarmente difficili da raggiungere.

Leggi tutto

L’antico e il nuovo Adamo: configurazione paterna nella relazione primaria

Dott.ssa Monica Ceccarelli 
Psicologa Psicoterapeuta Socio Analista CIPA

24 marzo 2009

Il tema dell’incontro si propone di offrire uno spunto di riflessione sull’importanza della relazione paterna, in parallelo a quella materna, all’interno del rapporto primario, sulla scia di alcune considerazioni sulle origini della configurazione paterna presenti nelle opere di Gaddini e Jung.

Leggi tutto

Patologie gravi e identità di genere: influenze possibili nelle dinamiche di coppia?

Dott.ssa Lidia Vitalini
Psicologa Psicoterapeuta Presidente del Centro di Psicologia Clinica per la coppia e la famiglia "Arcipelago"

04 aprile 2009

Il nostro tentativo è quello di coniugare i concetti fondanti della teoria inglese sulla psicoterapia psicoanalitica di coppia e alcuni concetti della teorizzazione bioniana e del  modello di Nino Ferro, al fine di indagare come le modalità difensive nel trauma grave possano avere conseguenze non solo sull’esperienza emotiva che struttura la formazione personale dell’individuo, ma anche sulle sue ricadute nella relazione di coppia.

Leggi tutto

Sensazioni sospese: la dimensione evocativa dell’immagine nell’incontro tra cinema e mente

Dott.ssa Marina Bianchi, Dott.ssa Francesca Daidone, Dott.ssa Diana Jacini, Dott.ssa Nicoletta Marcheggiani, Dott.ssa Claudia Pini e Dott. Stefano Strada
Psicologi Psicoterapeuti Soci Psiba

12 maggio 2009

L’attenzione del nostro gruppo di lavoro si è focalizzata sulla dimensione narrativa del film, ma soprattutto sulla dimensione evocativa delle immagini visive, intese come elementi organizzatori delle nostre sensazioni sospese.

Leggi tutto

Ma…esistono le mamme cattive? Esplorazioni psicodinamiche del divenire genitore

Dott.ssa Maria Concetta Scavo
Neuropsichiatra, Psicoterapeuta, Docente Corsi Osservativi e Clinici del Centro Studi Martha Harris

16 maggio 2009

In questo lavoro si affrontano alcune riflessione sul processo generativo del divenire genitore. In particolare si evidenziano i ‘nodi infantili’ irrisolti del passato genitoriale, le conflittualità edipiche, le precoci fantasie di avere un bambino e, soprattutto, le particolari qualità delle identificazioni con gli oggetti primari e con le cure ricevute.

Leggi tutto

La mamma cattiva. Antropologia, sociologia, psicopatologia e psicodinamica del figlicidio reale e immaginario

Prof. Francesco Barale
Psichiatra, Membro Ordinario con funzioni di training della SPI e dell’IPA

06 giugno 2009

A partire dal suo coinvolgimento in un fatto di cronaca di straordinaria risonanza mediatica e dai fenomeni che ha avuto di conseguenza modo di osservare, il relatore, ripensando alla sua esperienza clinica, avvia una riflessione sulle declinazioni e trasformazioni, nel corso dei cambiamenti sociali attuali, del fantasma della "mamma cattiva".

Leggi tutto

Note sul lavoro psicoterapeutico con adolescenti gravi: specificità del setting, uso del controtransfert e modulazione della distanza

Dott.ssa Simonetta Bonfiglio
Psicologa Psicoterapeuta, Membro Associato SPI

26 settembre 2009

L’adolescente “difficile”, così come il paziente borderline, presenta un incremento di elementi narcisistici ed una particolare vulnerabilità nell’area della dipendenza dall’oggetto e dalla realtà esterna, con oscillazioni importanti nella risposta sia ad un eccesso di presenza che di distanza nella relazione.

Leggi tutto