Istituto di Psicoterapia del bambino e dell’adolescente

Fondato nel 1975

Seminari

Introuduzione alla prospettiva intersoggettiva. Il pensiero di Storolow e Atwood

Dott.ssa Andreina Robutti

26 gennaio 2008

All’inizio degli anni ’80 i due Autori (collaborando di volta in volta anche con altri, come Brandchaft, Lachmann, Fosshage, Orange, e così via) hanno sviluppato una prospettiva psicoanalitica che si fonda sull’idea che la situazione terapeutica sia l’incontro tra due soggettività, quella dell’analista e quella del paziente, e che l’oggetto dell’analisi sia il campo intersoggettivo che si forma tra i due componenti la coppia analitica.

Leggi tutto

Primavera nell’artico. Potenzialità di vita racchiuse nelle capsule autistiche dell’adulto

Dott.ssa Laura Tremelloni

26 febbraio 2008

Il titolo di questa relazione ci porta con l’immaginazione alle lontane terre artiche dove gli abitanti vivono in condizioni climatiche e ambientali difficili e disagevoli.

Leggi tutto

Lo sviluppo della sessualità: realtà, realtà psichica, realtà virtuale

Dott. Giuseppe Pellizzari

01 marzo 2008

Attraverso la breve illustrazione di casi clinici cercherò di evidenziare come l'elaborazione del "trauma puberale" (Gutton) possa essere ostacolata dall'intrusività dominante della realtà virtuale (TV, cellulari, computer, internet) che, anziché costituire un'area transizionale tra realtà esterna e realtà interna, finisce con frequenza preoccupante per costituire una barriera impermeabile che fissa sacche narcisistiche di funzionamento pulsionale, impedendone la naturale evoluzione verso la genitalità.

La questione relazionale: tra intrapsichico e intersoggettivo. Storia, teoria e tecnica

Dott. Sandro Panizza

11 marzo 2008

Nella relazione che terrò, cercherò di sottolineare tre momenti della "questione relazionale"

Leggi tutto

Inerzia <--> Cambiamento: teoria e terapia

Dott.ssa Elena Di Bella

01 aprile 2008

Il concetto di inerzia può venire utilizzato come un motore di ricerca nel mondo psichico, sia nel campo della psicologia individuale che gruppale. Tra i molti percorsi possibili, ho individuato quello freudiano, che teorizza sia un concetto che un principio di inerzia, che, attraverso molte vicissitudini speculative, porterà fino alla pulsione di morte.

Leggi tutto

Una cura in casa per la giovane madre e il suo bambino

Dott.ssa L. Bergamaschi, Dott.ssa R. Cavenaghi, Dott.ssa F. Codignola, Dott.ssa C. Da Pian e Dott.ssa K. Schweizer
ApSA onlus – Associazione per lo Studio dell’Adolescenza

12 aprile 2008

Le esperienze e le riflessioni riportate nel seminario si basano su una ricerca-intervento da noi impostata e condotta, e finanziata, per il biennio 2005/2006, dalla Legge regionale n. 23, in collaborazione con il Comune di Milano e alcune comunità del territorio provinciale.

Leggi tutto

Omossessualità e identità onnipotente

Dott.ssa Manuela Lescovelli

15 aprile 2008

L’acquisizione di una salda identità, compresa l’identità di genere, è un processo che dura tutta la vita e si costituisce essenzialmente attraverso le vicende dei rapporti interpersonali, a partire da quello con le figure primarie.

Leggi tutto

Psicoterapia di gruppo di bambini: esperienze e riflessioni

Dott.ssa Velia Bianchi Ranci

06 maggio 2008

Anni di esperienze nel campo della terapia di gruppo hanno portato diversi autori a sperimentare le potenzialità del gruppo in età evolutiva e ad utilizzarlo come strumento terapeutico in diversi contesti e con diversi dispositivi.

Leggi tutto

Il borderline e la sua famiglia

Dott. Antonello Correale

24 maggio 2008

Tutte le più recenti linee di ricerca individuano nel trauma ripetuto il fattore scatenante delle modifiche del carattere tipiche del disturbo borderline. Gli effetti più importanti del trauma di cui sopra sono l’ipereccitabilità, disturbi dissociativi, la coazione a ripetere e la tendenza all’evitamento degli stimoli.

Leggi tutto

Sogno e gruppo di adolescenti

Dott.ssa Angela Baldassarre

07 giugno 2008

Raccontare il sogno in gruppo apre degli scenari riguardanti tematiche individuali e gruppali.

Il gruppo offre una prospettiva poliedrica grazie alla quale viene facilitata la costruzione del pensiero gruppale.

Leggi tutto